venerdì 02 dicembre 2022
  • 0
di Massimo Caprara
il Timone N. 25 di Maggio 2003

Cattolici sotto il tallone di Stalin

 

 

Sua madre lo voleva sacerdote. Studiò in un seminario ortodosso. Ma Stalin divenne uno spietato persecutore dei cristiani. Voleva cancellare una volta per tutte il “cattolicesimo romano papista”.

 

Cinquant’anni fa, il 5 marzo 1953 morì Giuseppe Stalin. Anche quest’anno in Italia gruppi circoscritti di nostalgici hanno voluto ricordare la ricorrenza con intenti celebrativi. Assente in questi riti è stata la vergogna, che non può essere trascurata quando si tratta del nefasto personaggio in questione. Vogliamo scriverne...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Maggio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.