giovedì 30 maggio 2024
  • 0
di Laura Boccenti
il Timone N. 14 di Luglio 2001

Conoscenza e mistero

 

 

L’epoca moderna ha escluso il mistero dall’indagine filosofica. È il trionfo del secolarismo. Ma così la ragione ha liquidato se stessa. La filosofia deve tornare ad occuparsi del mistero. Con umiltà.

Secondo un’antica tradizione sarebbe stato Pitagora di Samo, nel VI secolo avanti Cristo, ad usare per primo la parola “filosofo” per indicare la differenza tra chi è sapiente e chi cerca con amore la sapienza, ma non la possiede. Per Pitagora si può dire che è sapiente solo Dio; l’uomo, nella migliore delle ipotesi, è qualcuno che cerca la sapienza.
Se si tiene p...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Luglio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.