martedì 27 febbraio 2024
  • 0
   
il Timone N. 36 di Settembre 2004

Fai cià che vuoi? Non sei libero

 

 

 

 

La separazione tra ambito «privato» e «pubblico» dell’agire è falsa: ogni azione incide sugli altri ed è moralmente giudicabile. Non esiste un ambito della condotta in cui possiamo fare ciò che vogliamo purché non danneggiamo gli altri.
 
 

C’è una diffusa visione della libertà umana, di impostazione liberale, il cui slogan sintetico suona più o meno così: «la mia libertà finisce dove inizia la tua»....
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Settembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.