giovedì 13 giugno 2024
  • 0
   
il Timone N. 118 di Dicembre 2012

Fede cattolica e progresso

 

È diffuso un luogo comune: il cattolicesimo ostacola il progresso umano, lo sviluppo e il benessere di un popolo. A differenza del protestantesimo. Smontiamolo perché è falso

Secondo un’idea diffusa da intellettuali lontani e/o avversi al cattolicesimo a partire dall’illuminismo, che rimane particolarmente diffusa a livello giornalistico e popolare, il cattolicesimo sarebbe stato di ostacolo alla diffusione e alla penetrazione del capitalismo, in Italia e in generale in quei Paesi che non hanno sperimentato i supposti benefici della Riforma protestante.
La tesi deriva dal sociologo tedesco Max Weber (1864-1920), le cui idee furono confuta...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Dicembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.