giovedì 30 maggio 2024
  • 0
di Paolo De Marchi
il Timone N. 15 di Settembre 2001

Foibe: il “buco nero” della storia

 

 

La pulizia etnica per eliminare gli italiani in Istria, Dalmazia e nel Friuli Venezia Giulia. Alla fine della II guerra mondiale, per opera dei partigiani comunisti iugoslavi. Migliaia di vittime – tra loro diverse decine di sacerdoti – gettate nelle foibe.

In un acuto e pungente saggio pubblicato nei mesi scorsi (Il partito degli intellettuali, Laterza, Bari, 2001), Pierluigi Battista dimostra come gli intellettuali italiani, o per lo meno la grande e più appariscente maggioranza di loro, “abbiano contribuito a stendere una fitta coltre di nebbia sulla realtà storica del comunismo, occulta...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Settembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.