venerdì 02 dicembre 2022
  • 0
di AnnaMaria Cenci
il Timone N. 35 di Luglio 2004

Giuseppe si fa conoscere dai fratelli

 

 

 

 

Dopo che Giuda aveva rivelato al viceré che tornare dal loro padre senza Beniamino avrebbe significato farlo morire nell’angoscia più grande, dovette esserci qualche momento di silenzio. Non è facile immaginare gli sguardi terrorizzati dei fratelli di Giuseppe. Forse erano caduti nelle mani di un pazzo che misteriosamente si accaniva contro di loro. Prima li aveva accusati di essere spie, poi aveva imprigionato Simeone, aveva voluto indagare sulla loro famiglia, aveva sempre rimesso il denaro del grano acquistato nei loro sacchi e ora voleva tenere presso di sé Beniamino. Chi poteva salvarli dalle sue mani? Nella tensione...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Luglio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.