domenica 29 novembre 2020
  • 0
di Sara Magister
il Timone N. 198 di Settembre 2020
I 600 anni della Cupola

Seicento anni fa, nel 1420, Filippo Brunelleschi iniziava una delle imprese più complesse della storia dell’architettura e dell’ingegneria: la costruzione della cupola della cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze.

Terminata nelle sue parti principali nel 1434, ma inaugurata nel 1436, l’opera verrà poi conclusa nella sua sommità con la lanterna, progettata dal Brunelleschi ma realizzata dopo la sua morte. Solo nel 1466, infine, verrà collocata sulla sua cima la sfera di bronzo dorata sormontata dalla croce, e contenente delle reliquie sacre. Ma già nel 1434 l’impatto visivo e simbolico di un’opera così titanica doveva essere indimenticabile, se l’architetto e umanista Leon Battista Alberti decise di raccontarne la meraviglia in apertura al suo trattato sulla pittura, dedicandolo proprio al Brunelleschi.

Seicento anni fa, nel 1420, Filippo Brunelleschi iniziava una delle imprese più complesse della storia dell’architettura e dell’ingegneria: la costruzione della cupola della cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze. Terminata nelle sue parti principali nel 1434, ma inaugurata nel 1436, l’opera verrà poi conclusa nella sua sommità con la lanterna, progettata dal Brunelleschi ma realizzata dopo la sua morte. Solo nel 1466, infine, verrà collocata sulla sua cima la sfera di bronzo dorata sormontata dalla croce, e contenente delle reliquie sacre. Ma già nel 1434 l’impatto visivo e simbolico di un’opera così titanica doveva essere indimenticabile, se l’architetto e umanista Leon Battista Alberti decise di raccontarne la meraviglia in apertura al suo trattato sulla pittura, dedicandolo proprio al Brunelleschi.

Per l’Alberti era chiaro che la cupola non era solo un portento ingegneristico…

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Settembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.

Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: