venerdì 02 dicembre 2022
  • 0
di Card. Giorgio Marengo
il Timone N. 221 di Ottobre 2022

Il neo cardinale: «Esorcismo arma per la missione»

Per gentile concessione pubblichiamo alcuni stralci dell’intervento che il cardinale Giorgio Marengo ha tenuto al “XVI corso su esorcismo e preghiera di liberazione”, organizzato dall’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum e dal Gris (Gruppo di ricerca e informazione socio-religiosa), che si è tenuto a maggio 2022 a Roma.

**

Vorrei accompagnarvi idealmente in Mongolia, dove si svolge il mio ministero episcopale, e proporvi alcune riflessioni legate a tale contesto. Alcuni dati essenziali: i cattolici sono in tutto 1.400, su una popolazione totale di 3.200.000 abitanti; la religione maggiormente praticata è il buddhismo, nella sua forma tibetana, che mescolandosi con il sostrato religioso preesistente ha dato vita a una tradizione piuttosto singolare, che gli esperti del settore definiscono “buddhismo mongolo”.

Storicamente, prima che il Dharma si diffondesse in questa parte interna del plateau centro-asiatico, era lo sciamanesimo il principale riferimento religioso dei mongoli; e lo è ancora adesso, se si pensa che da una recente statistica risulterebbero esserci almeno 10.000 sciamani ufficialmente registrati nella sola città di Ulaanbaatar. Ebbene, in tale contesto…

Per leggere l’intervento acquista Il Timone o abbonati

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Ottobre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.