venerdì 02 dicembre 2022
  • 0
di Massimo Caprara
il Timone N. 39 di Gennaio 2005

Il Partito Comunista e il “Triangolo” della morte

 

 

A guerra finita il progetto di eliminare preti, industriali e i “nemici di classe”. Non solo una esplosione d’odio, ma un piano programmato dai vertici del PCI: L’odioso ruolo svolto da Togliatti.

 

 
 

“Triangolo della morte” venne chiamato nell’immediato dopoguerra esattamente il territorio fra i Comuni modenesi di Manzolino, Castelfranco e Piumazzo che progressivamente s’allargò alle province di Reggio Emilia, Bologna e anche Ferrara. Vi si verificarono efferati omicidi dopo la fine della guerra. Essi ascesero a un massimo di 50mila morti secondo...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Gennaio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.