mercoledì 28 settembre 2022
  • 0
di Lorenza Formicola
il Timone N. 213 di Gennaio 2022

Il viaggio verso Roma di Nazir Ali, l’ex vescovo anglicano diventato cattolico

Una delle voci cristiane che hanno denunciato con più lucidità le problematiche del multiculturalismo nella sua versione inglese, è stata quella di un vescovo anglicano, Michael Nazir-Ali. Nato nel 1949 a Karachi, figlio di un musulmano convertito al cristianesimo, Nazir-Ali è stato pastore prima nel natio Pakistan, poi a lungo vescovo di Rochester e da alcuni anni dirige Oxtrad (Oxford Centre for Training, Research, Advocacy and Dialogue), un centro specializzato nella formazione di personale, ministri di culto e non solo, che opera in terre dove il cristianesimo è perseguitato.

Parliamo di un pastore che in passato è stato considerato possibile arcivescovo di Canterbury, ovvero il massimo rappresentante della Comunione anglicana, «l’intellettuale più rispettato nella Chiesa» come scrisse di lui il quotidiano Independent, ascoltato con rispetto anche dai suoi oppositori. Una figura di assoluto rilievo, quindi, e che lo scorso 29 settembre, festa dei santi arcangeli, ha compiuto un passo: è diventato cattolico…

(Per leggere l’intervista esclusiva acquista Il Timone o abbonati)

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Gennaio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.