martedì 23 luglio 2024
  • 0
   
il Timone N. 34 di Giugno 2004

Josyf Slipyj il martire

 

 

 

 

Testimone di Cristo, pagò la sua fedeltà alla Chiesa e al Papa con anni di carcere e di lavoro forzato a cui fu condannato dai comunisti. Esiliato, morì a Roma nel 1984.

 

Nacque il 17 febbraio 1892 a Zazdrist, nella grande Ucraina, ricca di campi fertili, di ?umi e di storia gloriosa. Di famiglia profondamente cattolica, Josyf era forte di costituzione, nobile e bello di aspetto, e amava lo studio. A 19 anni, dopo la maturità, a Ternpil entrò nel seminario diocesano e iniziò gli studi...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Giugno.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.