martedì 25 giugno 2024
  • 0
di Stefano Biavaschi
il Timone N. 19 di Maggio 2002

L’Eucaristia

 

 

La vita di Gesù, fin dalla nascita, è contrassegnata dal pane.
Betlemme, in ebraico, significa “Casa del pane”. E, appena nato, Gesù viene riposto in una mangiatoia. Il tema del farsi cibo e del banchetto affiorano spesso nel vangelo. La vita pubblica del Messia inizia con un banchetto (le nozze di Cana (Gv 2,1 ss) e termina con un altro banchetto che pure potrebbe essere chiamato nuziale: l’ultima Cena, durante la quale Gesù stringe la sua Alleanza facendosi pane per noi.
Una prefigurazione dell’Eucaristia possiamo già vederla nei miracoli di moltiplicazione dei pani e dei pesci (che furono almeno due) ove “tutti mangiarono e furono saziati” (Mt 14,20) ma, come dirà poi Gesù,...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Maggio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.