giovedì 22 febbraio 2024
  • 0
di Eugenio Corti

Maritain e l’Europa unita

 

 

Al famoso filosofo francese, contro le sue intenzioni, fece riferimento quella cultura cattolica che propugnava il dialogo, l’incontro e poi la confusione con il comunismo. In “Umanesimo integrale” la radice di questo tragico errore.

 

 

Nel numero 94 (inverno 2006-2007) della rivista parigina Catholica diretta da Bernard Dumont, c’è un ampio riesame dell’opera di Jacques Maritain, in considerazione del «posto eccezionale che quest’uomo ha nella storia della Chiesa contemporanea». Nel titolo il filosofo Maritain viene definito «Le passeur», cioè il traghettatore, e in effetti egli lo fu.