domenica 19 maggio 2024
  • 0
di Stefano Biavaschi
il Timone N. 95 di Luglio 2010

Morale e ‘buona morte’

 

 

C’è una bella differenza fra il mettere una maschera alla morte e il toglierla. Francesco d’Assisi scelse di toglierla, chiamandola “sorella morte”, e suggerendo così che dietro il suo volto tenebroso ce n’era uno splendido e luminoso, fatto di resurrezione. Altri, invece, quel volto vogliono coprirlo con una maschera chiamata eutanasia: eu-thanatos vuol dire appunto “buona morte”, come se si potesse imporre alla tragedia della morte un sorriso forzato, una maschera tranquillizzante che, applicata sul moribondo, tiene lontano il dolore, e soprattutto la nostra capacità di esporci ad esso. Ci domandiamo: perché una maschera così desiderabile non ...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Luglio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.