venerdì 14 giugno 2024
  • 0
di Stefano Biavaschi
il Timone N. 93 di Maggio 2010

Morale e ‘salute riproduttiva’

 

 

La Conferenza del Cairo su Popolazione e Sviluppo del 1994 introdusse ufficialmente nel linguaggio giuridico internazionale il “diritto alla salute riproduttiva”. Di cosa si tratta? Del diritto della madre alla tutela della propria gravidanza? Del diritto del bambino alla tutela del proprio sviluppo nel grembo? Sembra paradossale, ma si tratta, tra le altre cose, del diritto della madre di… uccidere il proprio figlio.
Questa mistificazione del linguaggio riguardo l’aborto c’è sempre stata: lo stesso termine “aborto” è spesso sostituito con “interruzione di gravidanza”, per spostare l’attenzione dell’opinione pubblica sulla funzione (la gravidanza) e non sul suo reale contenuto (il bambino in via di sviluppo)....
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Maggio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.