lunedì 4 marzo 2024
  • 0
di Gianpaolo Barra
il Timone N. 81 di Marzo 2009

«Nulla», ha detto

 

 

 

Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, commentando il rifiuto del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di firmare il decreto legge con il quale il Governo tentava, seppure in ritardo, di salvare la vita di Eluana Englaro, ha dichiarato che per l’occasione si stavano scontrando due culture, quella della vita e quella della morte.
Berlusconi ha detto una cosa vera, ma non nuova. Da duemila anni la Chiesa insegna che, nella storia, bene e male, vita e morte, cultura della vita e cultura della morte si fronteggiano drasticamente.
Ciò che può sfuggire, in una società fondamentalmente materialista qual è quella in cui viviamo, che ha smarrito la dimensione pubblica della fede, è ...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Marzo.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.