martedì 27 febbraio 2024
  • 0
   
il Timone N. 54 di Giugno 2006

Partiamo dai fatti

La Rivoluzione francese fu anzitutto un radicale sconvolgimento dell’assetto della società. Individualismo e riduzione della religione alla sfera privata. E così il mondo entrò nell’epoca delle ideologie e dei totalitarismi.
Il 14 luglio 1989, a Parigi si radunarono i capi di Stato di circa duecento nazioni per celebrare, intorno al Presidente della Repubblica François Mitterrand, il bicentenario dell’inizio della Rivoluzione francese. Del comitato d’onore che aveva preparato quell’evento non faceva parte il grande storico Pierre Chaunu che, anzi, scelse di contes...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Giugno.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.