martedì 23 aprile 2024
  • 0
   
il Timone N. 60 di Febbraio 2007

Petrarca: l’autunno del medioevo

 

 

Credere che gli uomini si identifichino con le loro azioni: è l’errore di Machiavelli, Hobbes e Rousseau. Ma è anche l’idea che prende corpo nella poetica di Francesco Petrarca. Nel suo smarcarsi da un virile impegno, alla ricerca di un’Arcadia beata dove il peccato non sarebbe presente.

 

 

 

 

La grazia verbale della lirica di Francesco Petrarca (1304-1374) ha influito sulla poesia occidentale lasciandovi una impronta indelebile: ci furono epoche durante le quali fare poesia significava essenzialme...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Febbraio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.