mercoledì 28 febbraio 2024
  • 0
di Gianpaolo Barra
il Timone N. 141 di Marzo 2015

Pillole di apologetica

 
Confessione
Ma per ottenere il perdono dei peccati, c’è bisogno di confessarli a un prete? Sì, rispondono i cattolici, perché, istituendo il sacramento della Confessione, Gesù ha dato il potere di rimettere i peccati agli Apostoli, dunque alla Chiesa. No, dicono i seguaci di altre confessioni cristiane, che interpretano diversamente le parole di Gesù. Eppure, i cristiani dei primi tempi avevano idee chiare. Cipriano (205-258), vescovo di Cartagine, esortava chi voleva ottenere il perdono di Dio dopo aver tradito la Chiesa durante la persecuzione
scatenata dall’imperatore Decio (249-251) a confessarsi da un sacerdote: «Vi prego, o fratelli, di confessare cia...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Marzo.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.