mercoledì 29 giugno 2022
  • 0
di Francesco Agnoli
il Timone N. 137 di Novembre 2014

Scienza e fede. Maxwell, lo scienziato investito dalla luce

 
 
Le sue geniali scoperte sui campi elettrici sono ben conosciute, non la sua profondissima fede religiosa, comune a molti scienziati. Assiduo frequentatore dei servizi divini e attivo nelle opere di carità, aveva una chiara percezione del rapporto tra scienza e fede
C'è un legame tra luce, elettricità e magnetismo che grandi scienziati, nel corso della storia, hanno contribuito a svelare.
Se volessimo andare indietro nel tempo, ai primi studi sulla luce, dovremmo tornare al Medioevo, in particolare alla scuola francescana di Oxford, dove vescovi come Roberto Grossatesta e frati come Ruggero Bacone e Giovanni Peckham studiarono per primi ...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Novembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.