lunedì 29 novembre 2021
  • 0
   
il Timone N. 139 di Gennaio 2015

Storia. «Ave Maria piena di grazia»: un tesoro nascosto

«Ave Maria, piena di grazia»: un tesoro nascosto

Le primissime parole dell’Ave Maria, nel testo originale greco del Vangelo, contengono una straordinaria ricchezza di significato.
Una verità che le traduzioni in lingua moderna non riescono a cogliere perfettamente. Eppure, quello è l’attimo decisivo per l’umanità

«Ave, Maria, piena di grazia, il Signore è con te». Chi devotamente recita le prime parole della più nota e diffusa preghiera mariana forse non immagina quale complessità linguistica presenti, nel testo originale greco − «Chaîre, kecharitōménÄ“» − il passo evangelico a cui esse si rifanno (L...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Gennaio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.