giovedì 05 agosto 2021
  • 0
di Card. Gerhard Müller
il Timone N. 191 di Gennaio 2020

Il tempo delle “minoranze creative”

«Nel famoso dialogo tra il presidente del Senato italiano  di allora, Marcello Pera, e  il cardinale Joseph Ratzinger – poco prima della sua elezione al soglio pontificio – sulla situazione della fede in un’epoca contrassegnata dalla rapida scristianizzazione dell’Europa e dalla dittatura del relativismo agnostico di stampo anti-ecclesiale, il cardinale Ratzinger, per descrivere la collocazione della Chiesa nel mondo moderno, ha introdotto il concetto della “minoranza creativa”.

Sebbene, in termini numerici, i cristiani in Europa rappresentino ancora la maggioranza, essi, davanti all’Immanentismo dominante, mancano della forza intellettuale e spirituale per testimoniare e vivere l’orientamento trascendentale dell’uomo a Dio, la realtà dell’Incarnazione di Dio in Cristo e la sua presenza sacramentale nella Chiesa, in modo tale che la fede cristiana, agli uomini del nostro tempo, non appaia come reliquia di…

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Gennaio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.

Potrebbe interessarti anche