sabato 24 febbraio 2024
  • 0
   
il Timone N. 24 di Marzo 2003

Tre poeti cristiani contemporanei

Dopo la fiammata romantica dell’800 ed ermetica nel ‘900, la poesia vive da mezzo secolo una stagione di impopolarità: parla una lingua che poco comunica ad altri del senso poetico. L’itinerario discensionale della poesia europea è quasi tutto nelle liriche del tedesco Friedrich Hölderlin (1770-1843) sulle quali Romano Guardini si fermò (in Hölderlin, Morcelliana 1995,2 voll.) ad analizzarne la titanica ispirazione: il presentimento del destino imminente alla cultura occidentale che più non riconosca Dio come presenza vicina.
Guardini scandaglia angoli cari o remoti, la natura, il presentimento del sacro, con mano rispettosa: offre il ritratto ideale degli uomini contemporanei per i quali “gli dèi sono fuggiti...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Marzo.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.