domenica 3 marzo 2024
  • 0
   
il Timone N. 59 di Gennaio 2007

Un testamento mortale

 

 

 

Si chiama “living will”, e serve al cittadino per decidere quali cure vorrà ricevere in caso di malattia. Sembra innocuo, ma è il “cavallo di Troia” della compagnia della buona morte. Un modo per legalizzare l’eutanasia, senza chiamarla con il suo vero nome.

 

 

«Dobbiamo fare presto a ottenere l’eutanasia: altrimenti, c’è il rischio che Piergiorgio Welby muoia prima». La sconcertante affermazione è stata pronunciata durante un convegno trasmesso dalle frequenze di Radio Radicale, l’emittente della lista Pannella che propugna 24 ore...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Gennaio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.