mercoledì 21 febbraio 2024
  • 0
NEWS 21 Marzo 2014    

Belgio: nel Paese che vuole l’eutanasia per i bambini le chiese vengono usate come orinatoi pubblici. Ovvio

Non è che ci sia da stupirsi troppo se in un Paese come il Belgio che considera un segno di civiltà l’eutanasia per i bambini, il muro di una chiesa diventi un orinatoio pubblico.
Con un senso del decoro inferiore a quello di un Paese sottosviluppato, l’amministrazione di Bruxelles, “capitale” dell’Unione Europea, ha allestito un vespasiano all’aria aperta, sulla fiancata della chiesa di Santa Caterina, nel centro della città. Basta varcare un cancelletto in metallo ed espletare i propri bisogni contro il muro portante dell’edificio sacro. Difficile non pensare che dietro a una soluzione così indecente ci sia, oltre alla stupidità umana che non è mai da sottovalutare, un desiderio di  oltraggio verso il culto cattolico. Ci si può immaginare cosa sarebbe successo se una cosa simile fosse stata realizzata sulla fiancata di una sinagoga o di una moschea.
Sul fatto non si conosce il parere della gerarchia cattolica, che pure a Bruxelles è rappresentata da un valente e coraggioso vescovo, André-Joseph Léonard. Quello che si sa è che partita una petizione pubblica da parte di privati cittadini che chiedono all’amministrazione cittadina di eliminare subito lo scempio.