venerdì 22 ottobre 2021
  • 0
NEWS 27 febbraio 2017    

Benedettini in «rito antico» crescono. Eretti due nuovi istituti, ad Albenga-Imperia e in Irlanda

Il prossimo 21 marzo l'istituto dei Benedettini dell'Immacolata sarà eretto canonicamente dal vescovo di Albenga-Imperia, Mario Borghetti. Lo rende noto in un comunicato la nuova famiglia religiosa. Si tratta di una comunità benedettina tradizionale, di stretta osservanza, nata il 2 luglio 2008 a Villatalla, nell’entroterra di Imperia.  È stata fondata da due monaci provenienti dall’abbazia di Le Barroux (Francia) su richiesta di monsignor Mario Oliveri, oggi vescovo emerito di Albenga-Imperia.

«Monsignor Borghetti - si legge sempre nel comunicato - ha dovuto prendere tempo per fare conoscenza con la sua nuova diocesi ed è venuto a visitarci la prima volta il 12 marzo 2016. A più riprese e pubblicamente ha dichiarato che, pur non avendo una sensibilità tradizionale, rispetta pienamente il motu proprio Summorum Pontificum di Benedetto XVI. Ha tenuto fede alla sua parola: numerose Messe sono attualmente celebrate secondo il rito antico in diocesi, a richiesta di gruppi di fedeli, e lui stesso erigerà il nostro Istituto e riceverà i nostri voti monastici il prossimo 21 marzo».

Sabato 25 febbraio un altro nuovo istituto benedettino, sempre legato al rito romano tradizionale, è stato eretto canonicamente, questa volta in diocesi di Meath, in Irlanda. Si tratta dei Benedettini dell'adorazione perpetua del Santissimo Sacramento. Una nuova fondazione proveniente da Tulsa, negli Usa.