venerdì 27 novembre 2020
  • 0
NEWS 27 febbraio 2017    
Benedettini in «rito antico» crescono. Eretti due nuovi istituti, ad Albenga-Imperia e in Irlanda

Il prossimo 21 marzo l'istituto dei Benedettini dell'Immacolata sarà eretto canonicamente dal vescovo di Albenga-Imperia, Mario Borghetti. Lo rende noto in un comunicato la nuova famiglia religiosa. Si tratta di una comunità benedettina tradizionale, di stretta osservanza, nata il 2 luglio 2008 a Villatalla, nell’entroterra di Imperia.  È stata fondata da due monaci provenienti dall’abbazia di Le Barroux (Francia) su richiesta di monsignor Mario Oliveri, oggi vescovo emerito di Albenga-Imperia.

«Monsignor Borghetti - si legge sempre nel comunicato - ha dovuto prendere tempo per fare conoscenza con la sua nuova diocesi ed è venuto a visitarci la prima volta il 12 marzo 2016. A più riprese e pubblicamente ha dichiarato che, pur non avendo una sensibilità tradizionale, rispetta pienamente il motu proprio Summorum Pontificum di Benedetto XVI. Ha tenuto fede alla sua parola: numerose Messe sono attualmente celebrate secondo il rito antico in diocesi, a richiesta di gruppi di fedeli, e lui stesso erigerà il nostro Istituto e riceverà i nostri voti monastici il prossimo 21 marzo».

Sabato 25 febbraio un altro nuovo istituto benedettino, sempre legato al rito romano tradizionale, è stato eretto canonicamente, questa volta in diocesi di Meath, in Irlanda. Si tratta dei Benedettini dell'adorazione perpetua del Santissimo Sacramento. Una nuova fondazione proveniente da Tulsa, negli Usa.

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: