venerdì 23 febbraio 2024
  • 0
NEWS 28 Febbraio 2014    

C’è un Siddharta cattolico in Nepal, appena battezzato. E in quell’oceano di indù e di maoisti, la Chiesa cresce

Siddhanta Chhetri, 25 anni, studente universitario nel Nepal dove governano i maoisti (che sono solo uno dei molti partiti comunisti attivi nel parlamento del Paese) e praticamente tutti sono indù (e quel che resta è buddista), il 23 febbraio ha ricevuto la sua Prima Comunione nella capitale Kathmandu.
 
«Vedo migliaia di ragazzi nepalesi ‒ spiega ‒ soprattutto di religione induista, che vivono una spiritualità arida e sono confusi. Incontrano molte difficoltà perché mancano di una vera guida. Anche io avevo tanti dubbi sulla mia vita e la mia carriera. Poi, quando ho iniziato a frequentare in modo regolare la chiesa, a parlare con i sacerdoti e altri giovani cattolici, ho trovato la mia strada».

Chhatri ha compiuto il suo catecumenato nella cattedrale dell'Assunzione. Al momento altre 20 persone stanno seguendo lo stesso cammino.