venerdì 27 gennaio 2023
  • 0
NEWS 19 Febbraio 2016    

Carlo Giovanardi sul DDL Cirinnà : «Ecco com’è andata, non le false informazioni diffuse dal capogruppo PD»

di Carlo Giovanardi

 

1) Contrariamente a quanto affermato dal capogruppo del Parti Democratico al Senato Lugi Zanda, l'iter del disegno di legge sulle unioni civili e le coppie di fatto è stato del tutto fisiologico, per altro appesantito e rallentato da continui ripensamenti da parte del relatore e dalla richiesta di sospensione avanzata dal Governo.


2) Appena sono giunti i pareri della Commissione Bilancio e del Governo sulla copertura finanziaria la Commissione Giustizia ha iniziato in sedute continue a votare gli emendamenti e malgrado l'interruzione agostana a metà settembre era a buon punto dei lavori, che avrebbe concluso in poche settimane.

3) La sciagurata decisione di presentare un nuovo e diverso disegno di legge , il 2081, illustrato il 12 ottobre e portato in Aula il 14, ha violato l'art. 72 della Costituzione e messo l'Aula a confronto con testo raffazzonato e confuso.

4) Il tragicomico naufragio in Aula del 16 febbraio è il frutto avvelenato di questa sconsiderata e arrogante conduzione, tutto finalizzato non a garantire i diritti o a eliminare discriminazioni ma ad introdurre surrettiziamente le unioni civili fra coppie omosessuali parificandole al matrimonio con palese volontà di aggirare l'art. 29 della Costituzione.