giovedì 18 aprile 2024
  • 0
Conflitto arabo-israeliano, la logica dello schieramento è sterile
NEWS 7 Novembre 2023    di suor Anna Monia Alfieri

Conflitto arabo-israeliano, la logica dello schieramento è sterile

Lo studio è un diritto, per tutti. Dunque nessuno può impedire agli altri di esercitare un diritto. Il fenomeno delle occupazioni, pertanto, va condannato: che venga occupata una scuola o che venga occupata una università si tratta sempre di una forma di impedimento all’esercizio di un diritto. Ognuno è libero di manifestare il proprio pensiero ma lo deve fare in forme non lesive dei diritti altrui. Ritengo, pertanto, doveroso l’intervento delle Forze dell’Ordine. Purtroppo i recenti accadimenti tra Israele e Palestina hanno avuto come triste conseguenza anche l’occupazione dell’Università Orientale di Napoli.

Trovo che questo fenomeno sia grave per due ordini di ragioni: 1) si lede il diritto allo studio, 2) invece di manifestare per la pace, si manifesta per gettare odio contro uno Stato. Ora, occorre, come sempre, distinguere tra il popolo e le scelte dei governanti, così come occorre distinguere tra il popolo dei Palestinesi e le diverse organizzazioni terroristiche, ultima fra tutte quella di Hamas, che proclamano di combattere per difendere una causa, nei fatti nascondono interessi che, con il passare del tempo, emergono. Certo è che, se non si trovano soluzioni, il terreno rimane fertile per le organizzazioni terroristiche che sfruttano la miseria dei popoli. Occorre, quindi, che i nostri giovani siano guidati a comprendere le cause che portano due popoli a scontrarsi, occorre che sia loro presentata la realtà dei fatti in modo obiettivo.

La questione arabo – israeliana è stata oggetto, da sempre, di una strumentalizzazione politica, dal movimento sionista alla Guerra fredda e poi ancora dopo. Pertanto, se si continua a presentare la realtà dei fatti in modo parziale e ideologico, non c’è da meravigliarsi che siano divenute più frequenti le manifestazioni antisemite: se prevale la logica della discordia, come stupirsi delle stelle di Davide apparse sui muri dei palazzi dove abitano Ebrei? È un fenomeno, ahinoi, che riguarda tutto l’Occidente.

La logica dello schieramento non può arrivare ad una soluzione. Occorre schierarsi, semmai, a favore di entrambi i popoli che hanno diritto a vivere in due stati e occorre condannare le organizzazioni integraliste che operano da una parte e dall’altra. Rabin non è stato ucciso da un estremista israeliano per vendicare gli accordi di pace di Oslo? Pertanto più che a manifestare, invito a studiare i fatti e a trovare soluzioni ad una questione che ha mietuto vittime per decenni: questo è la prova, se mai ve ne fosse il bisogno, della assoluta inutilità di soluzioni ispirate alla politica e non al bene degli uomini (Foto: Imagoeconomica)

ABBONATI ALLA RIVISTA!


Potrebbe interessarti anche