venerdì 24 settembre 2021
  • 0
NEWS 4 maggio 2021    di Raffaella Frullone

Dal buddismo al cattolicesimo grazie a Youtube

Le vie del Signore sono infinite, si dice. E in effetti così è. Il cuore delle persone può essere toccato nei modi e nei tempi più inimmaginabili. Solitamente è un incontro che cambia la vita, ma sulla via di Damasco si sa, tutto può capitare, dal cadere da cavallo a convertirsi grazie a dei video su Youtube.

È accaduto a Truc Lam quando aveva solo quattordici anni. Nato in Vietnam nella regione di Can Tho, a sud di Ho Chi Minh City, Truc Lam, oggi diciottenne, è cresciuto in una famiglia buddista praticante. Racconta che spesso insieme ai suoi genitori e parenti si recava al tempio per adorare Buddha e per partecipare ai riti buddhisti ma un giorno, davanti al pc, si imbatte per caso nella trasmissione di una messa celebrata dal vescovo  Paul Bui Van Doc, allora presidente della Conferenza episcopale vietnamita. «Ero curioso e ho cliccato sul collegamento per visualizzarlo. Dopodiché, il mio canale Youtube mi ha consigliato molti altri video di messe, questa volta celebrate da Louis Nguyen Anh Tuan (foto in alto), vescovo ausiliare di Ho Chi Minh City: mi sono piaciute molto le sue omelie su matrimonio, famiglia e immigrazione, mi hanno aiutato a capire il significato dell’amore di Dio. Più guardavo e più ammiravo anche il fervore dei cattolici presenti a messa». Da lì sono scattate le domande nel cuore del giovane: «Perché l’Arcivescovo aveva scelto “Dio è la fonte della mia gioia” come suo motto? E perché era sempre lieto?»

Così inizia il suo percorso per diventare cattolico, che non viene accolto con giubilo dalla famiglia. «Mia nonna è rimasta molto delusa e mi ha sgridato “quando eri malato portavi  pesce in offerta a Buddha e ora hai il coraggio di comportarti in questo modo?”» Anche gli altri membri della famiglia avevano sollevato dure critiche, ma questo non ha fermato il giovane, che lo scorso 24 ottobre è stato battezzato e ha ricevuto la Cresima. « Ho scelto ‘Louis’ come nome di battesimo, in onore del vescovo Louis Nguyen Anh Tuan, perché è la sua testimonianza che mi ha ispirato e mi ha spinto a conoscere Dio ». Il giorno successivo ha ricevuto per la prima volta l’Eucarestia «Mi sono commosso. E oggi posso raccontare come la mia vita è cambiata. Prima pensavo solo a me stesso, spendevo moltissimi soldi inutilmente, ero sempre agitato, irascibile. Da quando ho scoperto la Chiesa ho imparato a fare sacrifici, ad essere più vicino agli altri, ad esaminare la mia coscienza, ad amare i poveri per piacere a Dio, ringrazio veramente il Signore che mi ha chiamato e mi ha voluto suo figlio». Truc Lam oggi va a messa tutti i giorni e vorrebbe diventare un sacerdote.

Davvero le vie del Signore sono infinite: anche un video su Youtube può toccare un cuore aperto al mistero e un’omelia ispirata dallo Spirito può convertire i lontani. La via però è sempre quella stretta, e gli ostacoli da affrontare quando si segue Cristo possono essere proprio gli affetti più cari, come i familiari. E se un quattordicenne del terzo millennio arriva a sfidare la famiglia buddista, è certamente per il centuplo quaggiù. Oltre alla vita eterna.


Potrebbe interessarti anche