lunedì 26 ottobre 2020
  • 0
NEWS 3 luglio 2017    
E il teologo protestante scrisse: «Il cuore del cattolicesimo batte nella Messa»

In tempi in cui serpeggiano tentazioni “riduzioniste” su ecumenismo e liturgia, riprendiamo dal sito Katholisches.info una lapidaria considerazione del grande teologo protestante tedesco Julius Smend (1857–1930), che capì con chiarezza ciò che marcava, simbolicamente e realmente, la distanza tra Chiesa cattolica e luteranesimo. E scrisse, lapidario: «Il cuore del cattolicesimo batte nella Messa».  

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: