mercoledì 28 febbraio 2024
  • 0
Famiglia, chiesa domestica e culla per le vocazioni
NEWS 31 Dicembre 2023    di don Giorgio Bigazzi

Famiglia, chiesa domestica e culla per le vocazioni

DOMENICA FRA L’OTTAVA DI NATALE – SANTA FAMIGLIA DI GESU’, MARIA E GIUSEPPE

Oggi, nella domenica tra l’ottava di Natale, la santa Chiesa ci invita a festeggiare e ci offre l’esempio della Sacra Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe.

Parlando della famiglia, ci rendiamo immediatamente conto di come essa sia, da tutti i fronti, attaccata. Vi è un accanimento che si può – senza mezzi termini – definire diabolico. È infatti il “divisore per eccellenza” a sapere benissimo che distrutta la famiglia, viene meno anche tutto il resto!

In quella che chiamiamo la “chiesa domestica”, il Signore trova il terreno fertile per operare e per gettare il buon seme delle vocazioni. Tutto nasce da qui! Una famiglia unita trasmette infatti ai propri figli i valori necessari alla propria formazione umana, costruendo il vero fondamento del vivere sociale.

Diceva papa Benedetto XVI: “La famiglia fondata sul matrimonio indissolubile tra un uomo e una donna, esprime questa dimensione relazionale, filiale e comunitaria ed è un luogo dove l’uomo può nascere con dignità, crescere e svilupparsi in modo integrale”.

La famiglia è anche e soprattutto il luogo dove si vive e si trasmette il Vangelo di Cristo e quindi la Fede. E lo si fa insieme! A questo proposito riceviamo l’esempio proprio dell’episodio del Vangelo di oggi, in cui Maria e Giuseppe salgono al tempio portando Gesù con loro. Come sarebbe bello vedere tanti genitori accompagnare i loro figli all’incontro meraviglioso con Gesù nella Santissima Eucaristia. Invece, troppo spesso, i bambini e i giovani vengono mandati soli. Come potrebbero comprendere l’importanza di ciò che avviene, se coloro che sono a essi più vicini non li aiutano con il loro esempio? È necessario, perché sia realmente sentito, che l’Amore di Dio traspaia dalla nostra vita.

Per questo, la nuova evangelizzazione di cui oggi si parla tanto, avviene in modo particolare attraverso la famiglia che è “via della Chiesa perché, spazio umano, dell’incontro con Cristo” (Benedetto XVI).

Che grande testimonianza sarebbe, per coloro che sono lontani o rifiutano la fede, vedere una famiglia realmente gioiosa perché unita nell’Amore di Dio. È quindi imperativo oggi, per noi cristiani, riaffermare con forza la dignità, la necessità e il valore unico e insostituibile della famiglia fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna e aperto alla vita!

Preghiamo allora in questo giorno santo affinché il Signore benedica e illumini tutte le famiglie, in modo particolare quelle in difficoltà, perché in lui trovino gioia e forza per continuare la loro fondamentale missione di “pilastri della società “.


Potrebbe interessarti anche