giovedì 29 febbraio 2024
  • 0
Il corrispondente da Roma del progressista «The Tablet» che definisce Benedetto XVI un «topo»
NEWS 27 Marzo 2014    

Il corrispondente da Roma del progressista «The Tablet» che definisce Benedetto XVI un «topo»

Robert Mickney è stato per anni corrispondente da Roma del Tablet, lo storico settimanale portavoce del cattolicesimo progressista britannico. Ora è stato sospeso perché in uno scambio di battute su Facebook, dismesso il suo British understatement, ha definito Benedetto XVI «rat», topo, sorcio. Ha scritto rivolto a un tale Chris Grady, commentando la foto del neo-porporato 98enne Loris Capovilla: «Do you think he’ll make it to the Rat‘s funeral?», pensi che ce la farà (Capovilla) ad arrivare ai funerali del topo (Ratzinger)? Mr. Glady si è augurato che Capovilla arrivi alle canonizzazioni di Giovanni Paolo II e di Govanni XXIII. I funerali di Benedetto XVI sarebbero un «bonus».
Di Robert Mickney si può ricordare, tra le tante cose, la presentazione lo scorso anno a Roma del documentario sulla pedofilia nella Chiesa  «Mea Maxima Culpa. Silenzio nella casa di Dio»  di  Alex Gibney. Insieme a lui l’ineffabile Marco Politi.