mercoledì 28 ottobre 2020
  • 0
NEWS 8 giugno 2015    
Il messale ambrosiano ci regala una bella preghiera per dedicare ogni giorno un minuto extra a Dio

Una preghiera semplice, quasi minimalista, ma per questo tanto significativa. È la preghiera che il sacerdote recita a conclusione della liturgia della parola nella seconda domenica dopo Pentecoste nel Messale del rito ambrosiano, Anno B. Quella che nelle chiese di rito ambrosiano è riecheggiata domenica 6 giugno. Tanto bella, semplice ed essenziale che varrebbe la pena di tenersela sempre in tasca per recitarla spesso, mentre attendiamo l’autobus o facciamo la coda in posta, aspettiamo un amico o abbiamo deciso di ritagliare un minuto extra per Dio.

 

O Dio, Padre nostro, che ci vedi tra le insidie del mondo e sai che la nostra fragilità non può reggere a lungo, donaci la salute fisica e la serenità dello spirito, e, se per le nostre colpe qualche male ci affligge, aiutaci a sopportarlo. Per Cristo Nostro Signore.
Amen

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: