mercoledì 22 maggio 2024
  • 0
Il non credente convertito di fronte al mistero più grande: Dio presente ogni giorno sull’altare
NEWS 27 Febbraio 2014    

Il non credente convertito di fronte al mistero più grande: Dio presente ogni giorno sull’altare

Riportiamo una storia che si è diffusa negli anni a partire dagli Stati Uniti e di cui non è facile rintracciare le origini e l’esatta identità dei personaggi coinvolti.  La fonte, suor Mary Veronica Murphy, l’avrebbe appresa da un’anziana suora che l’avrebbe a sua volta sentita dalla viva voce di tale padre Stanislao, della congregazione dei Sacri Cuori.

Un giorno, parecchi anni fa, in un piccolo villaggio del Lussemburgo, un capitano della Guardia Forestale era in vivace conversazione con il macellaio quando arrivò un’ anziana signora.

Il macellaio chiese all’anziana signora:

“Cosa vi servo, signora?”

“un pezzetto di carne, ma non ho soldi per pagare.” 

Il capitano trovò questo ridicolo.

“Solo un pezzetto di carne, ma come contraccambiate?”,  disse il macellaio. 

L’anziana signora disse allora al macellaio:

"Mi dispiace di non avere soldi, ma in cambio vi prometto di assistere alla messa per voi”. 

Siccome il macellaio e il capitano erano indifferenti alla religione, cominciarono a ridere.

“Molto bene”,  disse il macellaio.  “Andate a messa per me, e ritornate, vi darò l’equivalente del valore della messa”. 

La donna assistette dunque alla messa e ritornò subito. Ella si avvicinò alla cassa e il macellaio disse:

“Ora, vediamo, …  ecco la carta, scrivete …” 

La donna prese un pezzetto di carta e sopra vi scrisse:  “Ho offerto la messa per te”. 

Il macellaio pose la carta su un piatto della bilancia e sull’altra parte un osso …  La carta era più pesante. In seguito, mise un pezzetto di carne al posto dell’osso, ma la carta era sempre più pesante … 

I due uomini cominciarono ad avere vergogna della loro beffa ma continuarono il loro gioco. Fu posto un grosso pezzo di carne sulla bilancia  ma la carta era sempre più pesante. Inquieto, il macellaio esaminò la bilancia, ma questa funzionava normalmente.

"Cosa vuole signora…?  Dovrei darle un’intera coscia di pecora?”. 

Egli pose la coscia di pecora sulla bilancia, ma la carta era sempre più pesante.  Mise un pezzo di carne ancora più grosso, ma il peso rimaneva sempre dalla parte della carta. Ciò impressionò talmente il macellaio che promise alla donna di darle la carne ogni giorno in cambio di una preghiera per lui durante la messa. 

Egli poi si convertì. 

Il capitano se ne andò anche lui molto scosso e andò a messa ogni giorno. Due dei suoi figli divennero sacerdoti, uno Gesuita e l’altro fu sacerdote del Sacro Cuore. 

Padre Stanislao finì di raccontare la sua storia dicendo: 

“Sono un religioso del Sacro Cuore e il capitano era mio padre. Dopo questa dimostrazione, mio padre divenne  fervente della messa quotidiana, e noi, suoi figli, abbiamo seguito il suo esempio …”