martedì 27 ottobre 2020
  • 0
NEWS 16 ottobre 2017    
In Ecuador un fiume immenso di persone per dire no a gender e aborto. Con l’appoggio dei vescovi

#ConMisHijosNoTeMetas, non ti intromettere tra me e i miei figli, questo lo slogan della oceanica marcia in difesa della vita e della famiglia che si è svolta sabato 14 ottobre in Ecuador, non solo nella capitale Quito ma anche in città come Guayaquil, Cuenca, Esmeraldas, Machala e Loja.

L’iniziativa è stata organizzata da un comitato laico, il Fronte nazionale per la famiglia, con l’appoggio della Conferenza episcopale dell’Ecuador, in reazione alla presentazione in parlamento di alcuni progetti di legge che riguardano i giovani in età scolare e che cercano di introdurre nel Paese l’ideologia di genere e i temi legati legati alla “salute riproduttiva”, tra cui la diffusione di contraccettivi anche abortivi. 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: