lunedì 21 settembre 2020
  • 0
NEWS 1 aprile 2015    
In Francia il ministro degli interni vieta le processioni del Venerda Santo in strada. «Fatele in chiesa, più sicuro»

Rischio “Charlie Hebdo”. E’ questo il motivo ufficiale che ha spinto il ministro degli interni francese, Bernard Cazeneuve, a emanare un’ordinanza in cui si vietano le processioni pubbliche del Venerdì Santo nel Paese, in crescita negli ultimi anni tra l’altro, con l’indicazione di farle sì ma in chiesa.

Si attendono ancora le reazioni dell’episcopato francese, nota il blog le Salon Beige, per una decisione, notiamo noi, più che ambigua, visti anche i segnali di laicismo, al limite del ridicolo, che aumentano nel Paese. Vedasi, tanto per fare un esempio, la recente decisione del tribunale amministrativo di Grenoble di far spostare una statua della Madonna posta nel parco del comune di Publier, nell'Alta Savoia, rea di essere stata eretta in un luogo pubblico e quindi di violare «la separazione tra Stato e Chiesa cattolica».

CLICCA QUI PER FIRMARE LA PETIZIONE DI PROTESTA AL MINISTRO DEGLI INTERNI!!!

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: