mercoledì 28 ottobre 2020
  • 0
NEWS 26 novembre 2014    
«La cicogna nera»: gli orrori dell’eutanasia infantile in un demoniaco docu-film di 100 anni fa

The Black Stork è un breve filmato muto, in bianco e nero, girato nel 1917. Lo scrisse, produsse e interpreterò Harry J. Haiselden (1870-1990), primario del reparto chirurgia dell’Ospedale Tedesco-Americano di Chicago. Un vero boia, un vero macellaio. Fu il pioniere dell’eutanasia infantile. Lasciava morire i bambini che giudicava indegni, perché deformi, rifiutandosi di operarli, Il titolo che volle dare alla documentazione filmata delle sue nefandezze la dice lunga, un titolo carogna, un titolo immondo: “La cicogna nera”. Haidelden girò e interpretò il docu.film per pavoneggiarsi, per farsi bello, per attirare consenso. Il film racconta una cosa che il chirurgo fece sul serio, l'infanticidio del piccolo John Bolinger, sifilitico, per omissione di cure.

Il video è una ricostruzione, ma documenta esattamente quel che Haiselden faceva. Nel 1926 fu riedito con un nuovo titolo Are You Fit to Marry?. Vale a dire: “Sei adatta al matrimonio?”: la domanda si riferisce alle diffuse e aggressive teorie eugenetiche (quelle di Margaret Sanger e di Marie Stopes per intenderci) che classificavano le donne tra “buone” e  “cattive” in base alla loro capacità di dare alla luce figli sani e belli, in base alla loro purezza genetica, in modo che mondo venissero solo bimbi razzialmente non “infetti”.

"Salute riproduttiva", "igienismo", "perfettismo", "salutismo", infanticidio, eutanasia infantile: cos’è cambiato da allora a oggi?

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: