lunedì 06 dicembre 2021
  • 0
NEWS 6 Luglio 2021    di Francesca Burattin

La Fondazione Gates spenderà 1,4 miliardi di dollari per promuovere il controllo della popolazione

«Sappiamo che quando le donne controllano il loro corpo e il loro futuro, sbloccano un ciclo di empowerment che si riverbera per le generazioni a venire». Lo ha scritto Melinda Gates in un post sul sito web della fondazione Bill e Melinda Gates, una delle più grandi fondazioni filantropiche del mondo. Saranno 1,4 miliardi di dollari ad essere spesi per aumentare e facilitare l’accesso alla contraccezione e sostenere «una rete di partner per la pianificazione familiare», come UNFPA  Supplies Partnership, Family Planning 2030, Global Financing Facility e la nuova iniziativa Shaping Equitable Market Access Reproductive Health. L’obiettivo dichiarato è promuovere l’emancipazione economica delle donne, rafforzare la salute e la pianificazione familiare delle donne e delle ragazze e accelerare la loro leadership.

Dalla sua formazione, nel 1997, l’organizzazione ha una storia di sostegno e donazione di denaro per l’aborto e i contraccettivi. Nei prossimi cinque anni la fondazione spenderà in media circa 420 milioni di dollari all’anno. Sebbene l’annuncio non menzioni specificamente l’aborto, il suo messaggio di fondo è contro i bambini e molti dei gruppi a cui la Gates Foundation offre sostegno economico sono nati per promuovere e fornire aborti. Secondo Newsbusters, la Gates Foundation ha donato almeno 81 milioni di dollari a Planned Parenthood dal 2009 al 2018. Inoltre, nel 2012 ha donato 46,1 milioni di dollari alla catena britannica di aborti Marie Stopes International. Questi due gruppi da soli abortiscono milioni di bambini ogni anno in tutto il mondo.

Un’indagine di Live Action News ha scoperto che la Gates Foundation ha anche donato quasi 68 milioni di dollariDKT International, che invia farmaci e dispositivi per l’aborto in tutto il mondo. DKT International è un’organizzazione non governativa (Ong) senza scopo di lucro che si vanta di essere “uno dei maggiori fornitori al mondo di pianificazione familiare”. Secondo i suoi rapporti annuali, ha inviato 3,5 milioni di “kit” di farmaci abortivi in ​​tutto il mondo nel 2018 e 4,2 milioni nel 2019

«Riaffermiamo anche il nostro impegno di 20 anni nella pianificazione familiare supportando i nostri partner a sviluppare nuove e migliori tecnologie contraccettive e così soddisfare le esigenze di donne e ragazze per un’assistenza di alta qualità», ha scritto Gates. Il Wall Street Journal ha riferito che la Gates Foundation mira ad aiutare le donne a ottenere opportunità di lavoro più retribuite, rendere i contraccettivi più disponibili e migliorare i servizi finanziari e l’accesso all’assistenza all’infanzia.

Si stima che nel mondo nel 2020 siano stati abortiti 46,2 milioni di bambini, di cui quasi 1 milione negli Stati Uniti. Se i soldi di Gates contribuiscono a questo risultato non sembra proprio che si possa parlare di «assistenza di alta qualità».


Potrebbe interessarti anche