mercoledì 19 giugno 2024
  • 0
La predica corta della domenica – Santissima Trinità, a piccoli passi dentro il mistero
NEWS 4 Giugno 2023    di Fabrizio Porcella

La predica corta della domenica – Santissima Trinità, a piccoli passi dentro il mistero

Santissima Trinità

Oggi è la domenica della Santissima Trinità. La liturgia odierna ci consente di aprire uno spiraglio, di aprire una piccola parte del velo del mistero dei misteri, Dio uno e trino in persona. La nostra mente si perde, le parole balbettano qualcosa, solo la fede ci illumina, Dio uno solo ma in tre persone, uguali e distinte. Come è possibile ciò? Noi cristiani sappiamo dal Nuovo Testamento che Dio è amore, ma allora se è amore come può essere solo? Dall’eternità Dio è un oceano scintillante d’amore, dove il Padre da sempre genera il Figlio, e il Figlio ama il Padre e l’amore tra il Padre e il Figlio fa sgorgare lo Spirito Santo, eterno amore divino.

Noi sappiamo questo perché il Padre ha inviato il Figlio a rivelarcelo e lo Spirito Santo assiste la Chiesa nell’insegnarcelo, non possiamo capire il mistero, è vero, però possiamo fare qualche piccolo passettino in esso. Ci è stato detto nel Vangelo, Dio ha tanto amato il mondo da dare il Figlio suo unigenito. A chi è stato donato il Figlio di Dio? A noi.

Dio non si è limitato a fornirci alcune notizie, a darci delle informazioni su di sé, ma ci ha ammessi alla sua intima vita trinitaria. Ama ognuno di noi con lo stesso amore con cui ama il Figlio, così che noi siamo stati ammessi dentro Dio uno e trino, ci sediamo alla stessa mensa.

C’è un segno visibile, un risultato terrestre di questo dono? Di questa nostra ammissione alla vita trinitaria? Sì, c’è, si chiama Chiesa. Dunque una sincera vita ecclesiale è la manifestazione più schietta della nostra comunione con la Santissima Trinità.


Potrebbe interessarti anche