venerdì 03 febbraio 2023
  • 0
NEWS 22 Agosto 2017    

La scuola che verrà . California, lezioni sul transgenderismo a bambini di 5 anni

da Notizie Pro Vita

 

Un certo numero di genitori californiani si sono davvero arrabbiati e stanno prendendo in considerazione l’azione legale nei confronti di un insegnante di scuola materna che ha organizzato una “cerimonia di transizione” di sesso in classe per un bambino di cinque anni. Senza informare i genitori in anticipo.

La Rocklin Academy Schools ha ribadito che non era necessario il consenso informato dei genitori perché il tgransegenderismo – e il cambiamento di sesso – non rientra nell’educazione sessuale, l’educazione all’identità di genere non è educazione sessuale.

Viceversa, secondo le leggi californiane, è vietato discriminare coloro che cambiano sesso, anche se hanno solo cinque anni. Quindi la lezione era legittima e forse obbligatoria: l’insegnante della scuola materna ha dovuto dare una  lezione sul transgenderismo perché un bambino in quella classe sta cambiando sesso.

Dapprima ha letto due libri, “Io sono Jazz” e “The Red Crayon”, che spiegano il cambiamento di sesso a bambini dai quattro agli otto anni («Dalla età di due anni, Jazz sapeva di avere il cervello di una bambina nel corpo di un bambino»…)

Poi ha inscenato una sorta di cerimonia di transizione di sesso presentando il bambino in questione come maschio. Poi è andato in bagno e ne è uscito vestito da femmina. Ha spiegato quindi che adesso “lei” è una bambina, ha un nome da bambina e deve essere trattato come una bambina.

Molti bambini sono tornati a casa  “profondamente  turbati emotivamente e traumatizzati”, secondo i genitori.
Alcune bambine piangevano chiedendo se anche loro si sarebbero trasformate in maschi. Altri hanno chiesto di vestirsi anche loro da femmina (solo per andare a scuola e giocare col loro amico, però).

Michelle Cretella, presidente del College of Pediatricians americano, ha denunciato la promozione di cambiamento di sesso tra i bambini come  come abuso su minori istituzionalizzato, che può infliggere un danno psichico grave. «Tutti i bambini devono essere informati della verità: il sesso non cambia mai e non può essere cambiato», ha detto Cretella a LifeSiteNews. «Tutti i bambini dovrebbero essere nutriti nella verità, mostrando loro la bellezza dei loro corpi e la bellezza della realtà del loro sesso biologico».