mercoledì 25 novembre 2020
  • 0
NEWS 23 maggio 2017    
Le reliquie di san Nicola (custodite a Bari) esposte a Mosca per la prima volta dopo 1000 anni
da «AsiaNews»
 
 
Per la prima volta dopo circa 1000 anni, una reliquia di San Nicola, tra i santi più importanti dalla Chiesa ortodossa, viene esposta sul suolo russo. Essa potrà esser venerata dai fedeli russi nella cattedrale del Cristo Salvatore di Mosca a partire da oggi e fino al 12 luglio, mentre dal 13 al 28 luglio sarà esposta a San Pietroburgo, presso il monastero Alexander Nevsky.

I resti del santo sono custoditi a Bari sin dal 1087, quando giunsero dalla città di Myra, nell’odierna Turchia. Da allora essi non hanno mai lasciato l’Italia.  Nel febbraio 2016, in occasione di uno storico incontro a Cuba, papa Francesco e il patriarca russo Kirill si erano accordati per il trasporto temporaneo in Russia di un frammento di reliquia.

Il 19 giugno del 2016, la porzione di una costola del santo è stata prelevata da sotto l’altare della cripta nella Basilica di San Nicola a Bari, dove ieri mattina il metropolita Hilarion ha celebrato una messa solenne alla presenza di mons. Francesco Cacucci, arcivescovo della città. Al termine della liturgia, i rappresentanti della Chiesa cattolica hanno consegnato la reliquia del santo alla delegazione ortodossa. Trasportata in una teca speciale creata per l’occasione, essa ha toccato il suolo russo nel tardo pomeriggio, ricevendo gli onori militari delle autorità di Mosca.

Il patriarcato di Mosca aveva disposto che alle 18 in punto di ieri, tutte le chiese della capitale suonassero le campane in segno di giubilo. La reliquia è arrivata in Russia alla vigilia di quella che il calendario liturgico russo ortodosso celebra come la festività del “trasporto delle reliquie di San Nicola da Myra a Bari”. Una grandiosa processione ha infine accompagnato il sacro frammento nella cattedrale del Cristo Salvatore, dove il patriarca Kirill ha officiato una solenne celebrazione liturgica

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: