domenica 25 ottobre 2020
  • 0
NEWS 3 luglio 2014    
Missione informazione: viaggio (imminente) al centro del radicalismo islamico in Europa

Barbara Schiavulli, reporter di guerra e "zone calde", sta realizzando un documentario sulla crescente presenza dell'islam in Europa: diverse volte qeusto islam è pacifico e integrato, molte altre invece è periolosamente fanatico ed estremamente violento, ma soprattutto anticristiano in modo veemente. Il documentario cercherà per questo d'illustrare il doppio volto dell'islam che sta proprio nel "guardino di casa nostra", girando nei luoghi magari meno noti ma più rilevanti dell'Inghilterra, della Svezia e del Belgio allo scopo di capire se oggi l'Europa può sentirsi al sicuro dal radicalismo islamico.

Si tratta di un progetto giornalistico ambizioso e intelligente che cercherà di contribuire alla causa della verità e in cui, senza reticenze così come enza esagerazioni partigiane, si documenterà a fondo l'intolleranza musulmana di cui le prime vittime  sono sempre i cristiani. Recentemente Papa Francesco lo ha detto con chiarezza: vengonocadono oggi più martiri cristiani che in ogni altra epoca della storia, e in gran parte la causa del loro martirio è l'ultrafondamentalismo islamista.

"Europistan" è un progetto informativo nata nella comunità umana e professionale "Gli ochi della guerra" che vede protagonisti nomi importanti e seri della comunicazione "di frontiera" quali Gian Micalessin, Fausto Biloslavo, Andrea Indini e la stessa Schavulli.

Per finanziare la produzione di "Europistan" è stato utilizzato il sistema del crowd-funding, e in questo modoi €3,160 necessari sono stati raccolti in tempo ragionevolmente breve (anzi, è stato racimolato persino qualcosina di più). Tra non molto le finestre sul radicalismo islamico in Europa, nella nostar Europa, finalmente si spalancheranno.

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: