sabato 05 dicembre 2020
  • 0
NEWS 1 maggio 2014    
Oggi è la festa di san Giuseppe, padre, sposo
e capofamiglia esemplare.
Torniamo tutti a pregarlo

Invece della vuota retorica sul lavoro, che manca o che è troppo, oppure, peggio ancora, di una versione cattomarxista della giornata di oggi, torniamo a pregare seriamente e sinceramente san Giuseppe, padre putativo di Gesù, modello di virtù umana e cristiana accanto alla beata Vergine Maria, uomo giusto, sposo ammirabile e generoso.

A lui chiediamo, oggi ma sempre, d'intercedere presso il Padre celeste, con l'aiuto della Madre di Dio regina nostra e della Chiesa, in favore della famiglia minacciata, della paternitù svilita, della maternità offesa, della fratellanza dimenticata, dell'educazione sporcata, della nostra vocazione personale, delle attività cui il buon Dio ogni giorno ci ciama e ci sprona, dell'apostolato e della missione in ogni cosa che quotidianamente siamo chiamati a fare e del nostro lavoro affinché sia sempre ordinato alla santa volontà di Dio e speso generosamente per la santificazione nostra, ei nostri cari e del mondo.

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: