lunedì 21 settembre 2020
  • 0
NEWS 12 febbraio 2016    
Presi per la NASA: l’ente spaziale americano censura la parola «Gesù» da una lettera ai dipendenti

di Marco Tosatti

La Nasa – l’ente spaziale americano ha bandito l’uso della parola “Gesù” nella sua newsletter destinata ai dipendenti.  

Secondo la protesta avanzata dal Liberty Institute per conto di un club di preghiera, il Johnson Space Center Praise and Worship Club, l’ente spaziale avrebbe imposto, tramite il suo ufficio legale, al club di rimuovere l’annuncio di un meeting, il cui tema era : “Gesù è la nostra vita”.  

La motivazione era che l’annuncio avrebbe reso l’incontro “settario” e “ confessionale. Il club si è offerto di scrivere un testo in cui si separavano le proprie vedute da quelle della Nasa, ma il team legale l’ha giudicato “insufficiente”.  

In un’intervista l’ingegnere spaziale Sophia Smith ha detto a Fox News che “per noi è stato uno choc, e molto frustrante. La Nasa ha una lunga storia di rispetto della libertà religiosa. Perché Non permetterci di mettere la parola Gesù in un annuncio del nostro club?”

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: