venerdì 27 novembre 2020
  • 0
NEWS 15 dicembre 2015    
Ritrovate le pietre della più grande Basilica bulgara. I turchi la distrussero e ne fecero materiale edile

Archeologi e restauratori del Museo nazionale di storia della Bulgaria hanno identificato e recuperato pietre dell’antica Basilica (costruita nel IX secolo) di Pliska, che tra il 680 e l’893 fu capitale del primo impero bulgaro. Erano state disseminate dagli ottomani nel nord est del Paese, usate come materiale da costruzione per la ferrovia Ruse-Varna.

La grande Basilica di Pliska - considerata da alcuni la più grande della cristianità, fino a che non fu completata la Basilica di San Pietro - fu distrutta dai turchi ottomani alla fine del XIV secolo. Rimasero delle rovine fino al 1860, quando sempre l’impero ottomano pensò bene di usare anche quelle come materiale edile.

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: