giovedì 24 settembre 2020
  • 0
NEWS 6 agosto 2015    
Scatti d’autore. Diventa suora, nella famiglia di Don Bosco, la figlia del grande fotografo Elio Ciol

da Il Messaggero Veneto

 

CASARSA. Si amplia la già ampia comunità religiosa di Casarsa: giovedì a Roma prenderà i voti Chiara Ciol, giovane ex insegnante di scuola media e figlia del grande fotografo Elio.

Una scelta maturata negli ultimi anni, già adulta dopo la laurea e un periodo di insegnamento in diverse scuole.
Dopo un intenso priodo di formazione, la casarsese prenderà i voti della congregazione chiamata delle Salesiane di Don Bosco che si dedica soprattutto all'istruzione e all’educazione cristiana della gioventù in diversi istituti come convitti, oratori, asili e scuole, ma anche ad opere pastorali e sociali in Italia e all'estero, con missioni in Africa e in America Latina.

Ciara Ciol cresciuta a Casarsa, si è laureata in conservazione dei beni culturali all’università di Udine e in questi anni si è dedicata all’insegnamento di materie letterarie in diverse scuole medie della provincia di Pordenone.

Accanto a questo ha sempre affiancato fin da piccola una intensa attività nella parrocchia di Casarsa: da giovane nel gruppo scout, poi come catechista, componente del consiglio pastorale, nell'animazione dei centri di ascolto interfamiliari e nel gruppo di riflessione sul Vangelo.

Negli ultimi anni ha cominciato il percorso vocazionale che la porterà a prendere i voti: la cerimonia si svolgerà giovedì a Roma nella basilica del Sacro Cuore di Gesù.

Chiara Ciol è figlia del fotografo Elio, conosciuto a livello internazionale, per le sue opere. Con il padre Chiara ha anche collaborato nel catalogo “La luce incisa” che ha accompagnato una delle esposizioni fotografiche.

La congregazione delle Figlie di Maria Ausuliatrice è stata fondata da san Giovanni Bosco nel 1873 per estendere anche alla gioventù femminile la possibilità di accedere all'istruzione e alla formazione professionale.

Una congregazione che presente in 92 nazioni e fino a cinque anni fa contava 14 mila 300 religiose con mille 455
case.

Chiara Ciol va ad aumentare la comunità religiosa che proviene da Casarsa che da decenni conta decine di sacerdoti e suore, molti dei quali che hanno prestato o prestano servizio nelle missioni in diverse parti del mondo. (d.s.)

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: