sabato 13 aprile 2024
  • 0
Secondo il card. Christoph Schà¶nborn si puà sempre imparare anche dalle coppie di divorziati «risposati»
NEWS 11 Settembre 2015    

Secondo il card. Christoph Schà¶nborn si puà sempre imparare anche dalle coppie di divorziati «risposati»

«Dovremmo guardare le numerose situazioni di convivenza non solo dal punto di vista di ciò che manca, ma anche dal punto di vista di ciò che è già promessa, che è già presente. Peraltro il Concilio aggiunge che, sebbene ci sia sempre reale santità nella Chiesa, tuttavia questa è fatta di peccatori e avanza lungo un cammino di conversione (LG 8). Essa ha sempre bisogno di purificazione. Un cattolico non può porsi su un gradino più alto rispetto agli altri. Ci sono santi in tutte le Chiese cristiane, e persino nelle altre religioni. Gesù ha detto due volte a dei pagani, a una donna e a un ufficiale romano: «Una fede così in Israele non l’ho trovata». Una vera fede, che Gesù ha trovato al di fuori del popolo eletto».

Del resto, «si può sempre imparare qualche cosa dalle persone che oggettivamente vivono in situazioni irregolari».

Lo ha detto il cardinale Christoph Schönborn, arcivescovo di Vienna, in un intervista rilasciata ad Antonio Spadaro S.J., direttore de La Civiltà Cattolica e pubblicato sulle pagine dell’autorevole periodico dei gesuiti. Non vi è dubbio: il Sinodo sulla famiglia annuncia già battaglia.