lunedì 26 ottobre 2020
  • 0
NEWS 2 settembre 2016    
Turchia, la stampa accusa il Patriarca ecumenico Bartolomeo I di complicità  con il golpe fallito

Per la prima volta un organo di stampa turco ha accusato esplicitamente il Patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I di essere complice del fallito colpo di Stato dello scorso 15 luglio, ordito secondo Ankara dal predicatore islamico Fethullah Gulen – attualmente esule negli Usa – e dal suo movimento Hizmet.  

Martedì 30 agosto, il quotidiano Aksam ha pubblicato in prima pagina un articolo per accreditare presunte connivenze della CIA e del Patriarcato ecumenico con il golpe “gulenista”. Aksam mette in collegamento il tentativo di colpo di Stato con il riavvicinamento tra la Russia di Putin e la Turchia di Erdogan, dopo gli scontri del recente passato, e cita come indizio del presunto legame tra Bartolomeo e Gulen un articolo, attribuito ad Arthur Hughes, già ambasciatore Usa in Yemen, comparso a metà agosto sul sito www.orientalreview.org, che conteneva considerazioni sul presunto interesse del Patriarcato ecumenico ad un rovesciamento dell’apparato di potere che fa capo a Erdogan.  

Lo stesso Hughes – come appreso dall’Agenzia Fides - ha smentito a stretto giro di essere l’autore dell’articolo – che quindi si configura come un falso - ottenendone l’immediata rimozione dal web, e adesso ha diffuso una smentita anche dell’articolo pubblicato da Aksam. L’articolo del quotidiano turco è illustrato anche con delle foto che ritraggono insieme Gulen e il Patriarca Bartolomeo, risalenti agli anni Novanta del secolo scorso. Nel 1998, prima del suo trasferimento negli Usa, Gulen aveva incontrato in Vaticano anche Giovanni Paolo II. 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: