giovedì 05 agosto 2021
  • 0
di Roberto Manfredini
il Timone N. 174 di Giugno 2018

Occultismo di un angelo alla moda

Nella carriera di Katy Perry arte e provocazione sono aspetti che combaciano perfettamente, tanto che per descriverla si potrebbe partire da una come dall’altra. Il primo grande successo della cantante californiana è infatti il singolo I Kissed a Girl (Ho baciato una ragazza) del 2008, nel quale un bacio saffico ispirato dall’ebbrezza si trasforma in un’esperienza rigeneratrice. È da quella ambigua commistione di malizia e sarcasmo che si modella lo stile della Perry degli anni successivi, costellato di allusioni sessuali e magnificazioni della promiscuità e del libertinismo, come nelle hit Hot N Cold (2008) e California Girls (2010).

Nulla di particolarmente sorprendente, verrebbe quasi da dire, rispetto al panorama della musica leggera contemporanea. Tuttavia, al pari di molte altre sue colleghe (come Lady Gaga, Britney Spears, Rihanna, o Beyoncé) anche Katy Perry a un certo punto ha cominciato a flirtare con tematiche sempre più distanti dal suo genere di riferimento…

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Giugno.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.

Potrebbe interessarti anche